Intel utilizza vari tipi di socket LGA (Land Grid Array) per i suoi processori. Quindi, prima ancora di acquistare la CPU e la scheda madre, è importante verificare che siano compatibili tra loro.

Ad esempio, il processore i9-12900K è compatibile con un tipo di socket LGA 1700. Quindi, se provassi a installare questo processore su una vecchia scheda madre con un socket LGA 1150, non funzionerebbe.

Supponendo che non ci siano problemi di compatibilità, l’installazione di una CPU Intel è abbastanza semplice. Si rilascia il meccanismo di blocco, si allinea correttamente e si rilascia delicatamente la CPU nel socket e la si blocca di nuovo in posizione. Troverai istruzioni dettagliate per farlo nelle sezioni seguenti.

Come installare una CPU Intel

Abbiamo elencato i passaggi per rimuovere una vecchia CPU, quindi installarne una nuova, in quanto ciò sarà utile per la maggior parte delle persone. Se stai installando una CPU su una scheda madre nuova di zecca, puoi saltare la prima sezione.

Scollegare la scheda madre e rimuovere il dispositivo di raffreddamento

Come cambiare il dispositivo di raffreddamento della CPU

Mentre è possibile mantenere la scheda madre nella custodia, la maggior parte delle persone preferisce toglierla in quanto è molto più facile lavorare in questo modo. A meno che la scheda madre non sia nuova di zecca, dovrai anche staccare il dispositivo di raffreddamento della CPU. Ecco i passaggi per farlo:

  1. Spegni il PC, scollega tutti i cavi di alimentazione e sposta la custodia in un’area di lavoro pulita, ad esempio una scrivania.
  2. È importante prestare attenzione alla carica statica per assicurarsi di non danneggiare alcun componente. Si consiglia di utilizzare un braccialetto antistatico. In alternativa, puoi anche toccare regolarmente il case del PC per scaricare l’elettricità statica accumulata.
  3. Aprire l’involucro del PC e rimuovere le viti e i cavi che tengono in posizione il dispositivo di raffreddamento della CPU.
  4. Sollevare delicatamente il dispositivo di raffreddamento della CPU per rimuoverlo dalla scheda madre. Se si gira / gira e si applica troppa forza, è possibile estrarre la CPU insieme al dispositivo di raffreddamento e danneggiare i pin nel processo. Quindi, ancora una volta, non essere troppo ruvido qui.
  5. Svitare la scheda madre e rimuovere anche tutti i cavi.
  6. Estrarre la scheda madre dalla custodia e posizionarla piatta sulla scrivania. Se hai la scatola di imballaggio della scheda madre, è meglio usarla come cuscino.

Rimuovi la vecchia CPU e installane una nuova

Disconnetti CPU

Questa è la parte di installazione effettiva. Ecco i passaggi completi:

  1. Individuare la CPU sulla scheda madre. Spingere verso il basso sul braccio di ritenzione, tirarlo di lato e quindi sollevarlo.
  2. Dovresti essere in grado di sollevare la piastra di carico ora. Sulle nuove schede madri, troveresti anche una cover nera del socket.
  3. Afferrare il processore per i lati e sollevarlo con attenzione verso l’alto e verso l’esterno.
  4. Prendi anche il nuovo processore dai lati. Questo è importante in modo da non toccare i tappi placcati in oro nella parte inferiore.
  5. Controllare i contrassegni (triangolo o punto) e le tacche sia sulla CPU che sul socket per il corretto allineamento.
  6. Una volta allineata correttamente la CPU, posizionala delicatamente nel socket. Cerca di non farlo cadere ad angolo. Dovrebbe adattarsi perfettamente al suo posto senza applicare alcuna pressione.
  7. Tirare indietro la piastra di carico e rimettere in posizione il braccio di ritenzione per bloccare la CPU. La maggior parte degli utenti ha scoperto di dover applicare più forza di quanto si aspettasse o si sentiva a proprio agio quando bloccava la nuova CPU in posizione. Un debole scricchiolio o scricchiolio è anche comune. Infine, anche il coperchio del socket nero nelle nuove schede madri apparirà durante questo passaggio. Ricorda di conservare questa copertura in modo sicuro in quanto potrebbe esserne necessaria ai fini della garanzia.

Ricollega tutto e prova la nuova CPU

Clean Thermal Paste off CPU una riapplicazione della pasta termica

Ora che hai installato la nuova CPU, non resta che ricollegare il dispositivo di raffreddamento, la scheda madre e tutto il resto e testare come funziona la nuova CPU. Ecco i passaggi per farlo:

  1. Se la CPU che hai appena installato non è nuova di zecca, ti consigliamo di pulire prima la CPU. Applicare un po ‘di alcool isopropilico su un panno in microfibra e rimuovere con cura la vecchia pasta termica dall’IHS. Una volta pulito, lasciare asciugare il processore per alcune ore.
  2. Successivamente, riapplicare una quantità di pasta termica delle dimensioni di un pisello sul centro dell’IHS. Se si preferisce utilizzare un altro metodo o modello per applicare il comando pasta termica, va bene anche così.
  3. Afferrare il dispositivo di raffreddamento della CPU e allineare i pin di montaggio con i fori sulla scheda madre.
  4. Lascialo cadere in posizione e spingi verso il basso su due perni diagonalmente opposti per bloccarli in posizione. Ripeti questo per gli altri due pin.
  5. Afferrare la spina della ventola e collegarla all’intestazione della ventola della CPU sulla scheda madre.
  6. Ricollegare tutti i cavi alla scheda madre e riposizionarli nella custodia.
  7. Accendere il PC e premere il tasto BIOS all’avvio per avviare il BIOS.
  8. Verificare che vengano visualizzati tutti i moduli di memoria. Se uno slot RAM non funziona o il PC non si avvia correttamente, è probabile che alcuni dei pin non stiano effettuando un contatto corretto. Questo può accadere a volte e puoi risolvere questo problema riposizionando la CPU, essenzialmente ripetendo nuovamente il processo. Nel caso in cui tu abbia effettivamente piegato alcuni dei perni, la riparazione sarà un po ‘più difficile. È meglio lasciare il lavoro di riparazione a un professionista, ma se desideri farlo da solo, questo articolo sulla riparazione dei pin della CPU piegati sarà utile.
  9. Se tutto sembra a posto, riavvia il PC e goditi il tuo nuovo processore.

Domande correlate

Come installare un processore in un laptop?

L’installazione di un processore in un laptop è un po ‘più complicata rispetto a un desktop, in quanto è necessario lavorare e tenere traccia di molti più componenti. Abbiamo una guida dettagliata sull’installazione e l’aggiornamento delle CPU per laptop che potresti trovare utile.

Cosa fare dopo aver installato una nuova CPU?

Subito dopo averlo installato nel socket, ti consigliamo di applicare un po ‘di pasta termica e installare il dispositivo di raffreddamento della CPU in cima. Abbiamo dettagliato i passaggi per farlo nell’articolo sopra. Per quanto riguarda cosa fare dopo che l’intero processo è stato completato, alla maggior parte degli utenti piace utilizzare strumenti di benchmarking per vedere quanto bene funziona il loro sistema. L’overclocking della CPU di solito segue subito dopo.

Il rumore di scricchiolio o macinatura durante l’installazione della CPU è normale?

La maggior parte degli utenti scopre di dover applicare più pressione di quanto si aspettassero quando si spinge verso il basso la leva e si installa la CPU. Durante questo processo, si può sentire un debole rumore metallico, che è abbastanza comune. Questo può sembrare che i perni si stiano rompendo, il che fa impazzire praticamente tutti, anche quelli che sono consapevoli che questo rumore è normale.

Supponendo che tu abbia allineato correttamente la CPU e l’abbia lasciata cadere direttamente nel socket, questo suono non è dovuto alla rottura dei pin, ma piuttosto alla compressione delle dita del socket. Questo effetto è particolarmente pronunciato nei socket LGA 1700 di Intel e nei più recenti processori della serie 12k.

Il mio PC non si avvia dopo l’installazione della nuova CPU. Cosa dovrei fare?

Molto probabilmente, i pin della CPU non stanno entrando in contatto o sono piegati. In questi casi, è possibile riposizionare la CPU o correggere i pin piegati in base alle esigenze. Un altro motivo comune per questo problema è che il BIOS non è compatibile con la CPU. In questo caso, è possibile aggiornare il BIOS alla versione più recente. Le versioni più recenti di solito supportano processori più recenti, quindi questo dovrebbe risolvere il problema.